Marcello Tarot - Header

Tarocchi delle Stagioni | Stampa |

  Tarocchi delle Stagioni

Un mazzo delizioso, il cui concetto di base è la Ruota dell'Anno. Ideato da Maria Caratti (già autrice dei Tarocchi delle Dee) e illustrato da Antonella Platano (già illustratrice proprio dei Tarocchi delle Dee, ma anche dei Tarocchi Gay di Lee Bursten, dei Tarocchi della Strega Moderna e dei Tarocchi delle 78 porte).

Tarocchi delle StagioniDa p. 15 del libretto bianco: "Fin dall'antichità, l'uomo ha sempre riconosciuto al ciclo naturale delle stagioni un potere magico e inspiegabile, al quale ha dovuto inchinarsi.

"Questo ciclo stagionale, in molte religioni neopagane, ha preso il nome di Ruota dell'Anno: una ruota che gira senza sosta e che non solo regola le stagioni ma ci accompagna, prendendoci per mano, attraverso tutte le fasi della nostra vita [...].

"La Ruota dell'Anno veniva commemorata con la celebrazione di otto Sabba: otto feste cerimoniali con le quali l'uomo rendeva onore [...] alla potenza e alla grandezza di Madre Natura [...]."

Per quanto concerne le illustrazioni, il mazzo si rifà principalmente ai celeberrimi Rider-Waite-Smith, non mancando però di originalità nella rielaborazione di qualche carta qua e là (non ne presento esempi perché sono talmente belle che non saprei quale scegliere). Ma quello che - di primo acchito - potrebbe lasciare un po' perplessi, viene subito chiarito dal libretto bianco che è di rara utilità. Ciascuna carta viene spiegata con una breve descrizione in corsivo che richiama ed esplica l'immagine con cui è raffigurata, e poi seguono i suoi significati divinatori standard. Ma proprio perché si tratta di un libretto bianco e, per di più, felicemente esplicativo dei Tarocchi delle Stagioni, è più adatto a chi già conosce la materia a un certo livello che non a un principiante.

Diavolo Tarocchi delle Stagioni4 Coppe Tarocchi delle StagioniAltre carte, al contrario, pur presentando immagini differenti da quelle tradizionali, sono comunque chiare se si conosce qualche loro significato, come nel caso del Diavolo (tra i cui significati abbiamo quello di rapporti sessuali lesivi) e del IV di Coppe (apatia).

Come dico sempre, queste differenze non inficiano la lettura e, anzi, se si segue la filosofia dei Tarocchi Comparativi di Valerie Sim addirittura si ha un accrescimento. Smile

E, ovviamente, considerato il concetto sul quale è stato costruito il mazzo, i Tarocchi delle Stagioni si prestano benissimo a essere usati per il Cerchio dell'Anno!