Marcello Tarot - Header

Tarot of the Ages | Stampa |
 

Tarot of the Ages

Uno dei miei mazzi preferiti, esteticamente mozzafiato, ispirato ai celebri Rider-Waite, ma reso particolare dall'attribuzione di differenti epoche storiche agli Arcani Maggiori e ai quattro semi degli Arcani Minori. Le illustrazioni sono di Mario Garizio, mentre i testi del libretto bianco sono di Patrizia D'Agostino.

ankh_tarot_ages.jpgDal libretto bianco, p. 3 (traduzione mia): "Mario Garizio ha creato i Tarocchi delle Epoche al fine di rendere omaggio ad Atlantide, il continente madre dal quale si sono diffuse tutte le civiltà del mondo. Il talismano del mazzo è un ankh, la croce che rappresenta la chiave della vita e dell'energia nello spazio infinito dell'universo."

"Gli Arcani Maggiori sono illustrati con immagini dell'antico Egitto" (p. 4), e partono dal Magus (che qui è il numero I), arrivano al Matto (qui numero XXI) e si concludono con l'Universo (quello che in altri mazzi è il Mondo, e che qui ha il numero XXII anziché il tradizionale numero XXI).

"Gli Arcani Minori sono divisi in quattro semi. Nei Tarocchi delle Epoche, ogni seme è attribuito a un'importante civiltà di epoche passate, e purtroppo non tutte le civiltà hanno potuto essere rappresentate." (p. 5). "Ogni seme ha delle correlazioni che aiutano l'interpretazione delle singole carte." (p. 25).

SEME

Spade

Bastoni

Coppe

Denari

ELEMENTO

Aria

Fuoco

Acqua

Terra

PUNTO CARDINALE

Nord

Sud

Ovest

Est

CIVILTÀ

Vichinghi

Sciamani neri

Aztechi, Inca, Maya

Indiani

CREATURA ELEMENTARE

Silfide

Salamandra

Ondina

Gnomo

TOTEM

Aquila

Leone

Uomo

Toro

I significati divinatori dati nel libretto bianco, che è insolitamente corposo, sono buoni e in forma di parole chiave sia per le carte al dritto sia per le carte al rovescio, e sono preceduti da una descrizione ermetico-profetica della lamina.

 amanti_tarot_ages.jpg  maj06s.gif  amanti_wirth.jpg

Gli Amanti di questo mazzo si rifanno più a quelli dei Tarocchi di Oswald Wirth che non ai RWS, con l'individuo centrale a un bivio e in dubbio su quale delle due donne scegliere (uno dei nomi antichi della carta era, guarda caso, Le due vie).

Anche le immagini di alcuni Arcani Minori si discostano da quelle tradizionali dei Rider-Waite cui siamo abituati, ma quasi sempre il libretto bianco ci viene in aiuto e ci consente di comprendere il perché di una certa raffigurazione. Come sempre, poi, se si segue la filosofia dei Tarocchi Comparativi di Valerie Sim si è avvantaggiati non poco nello studio.

 08_spade_tarot_ages.jpg

Nel caso dell'8 di Spade non si ha una figura apparentemente imprigionata, ma resta comunque la difficoltà a spostarsi perché si deve camminare su un terreno tagliente a occhi bendati, e alla fin fine l'essere liberi non è comunque scontato; inoltre: chi ha messo la benda sugli occhi dell'uomo? Qualcun altro oppure si è bendato da sé?

 s8s.gif

 

s5s.gif 

Nel caso invece del 5 di Spade, la prospettiva tiene conto soltanto delle due figure apparentemente perdenti che nei RWS sono in secondo piano, e non compare affatto la figura apparentemente vincente che nei RWS è in primo piano. Ripeto apposta l'avverbio "apparentemente" perché è una delle chiavi di lettura della carta in questione: l'uomo in primo piano può infatti avere ottenuto solo una vittoria di Pirro, e gli esseri in secondo piano possono riscattarsi a breve. Il libretto bianco dei Tarocchi delle Epoche conferma a suo modo questa interpretazione quando dice che si è stati sconfitti e si piange, ma esorta anche a rialzarsi per rifarsi.

 05_spade_tarot_ages.jpg

 

08_coppe_tarot_ages.jpg 

Per quanto concerne l'8 di Coppe, sparisce la caratteristica di "carta di viaggio", quanto meno fisico, per lasciare lo spazio all'idea di fuga mentale. "Ti abbandoni all'indolenza. Torpore, come se un caldo afoso poco a poco sopraffacesse le tue membra. Eviti il rischio; la pigrizia è preferibile all'azione. Dormi, abbandona i tuoi progetti, riposa [...]" (p. 39).

 c8s.gif

02_spade_tarot_ages.jpgNel 2 di Spade l'enfasi è posta sulla positività della carta (anche se la sua negatività è comunque descritta tra i significati divinatori, dei quali bisogna in ogni caso tenere conto). "Trovi la pace. Grande è la potenza di due pensieri contrastanti: unisci le due lame e ne otterrai una sola, più dura del diamante. La colomba bianca irradia la sua luce bianca. La conciliazione trova uno sbocco tramite una fenditura e, come una piccola cascata, si diffonde in un migliaio di rivoli." (p. 30).

 

 10_bastoni_tarot_ages.jpg  08_bastoni_tarot_ages.jpg

Vi sono casi poi in cui le raffigurazioni sono davvero ispirate, e pur discostandosi dalle immagini tradizionali trasmettono immediatamente il significato delle carte, come nel caso del 10 di Bastoni per indicare l'oppressione, e dell'8 di Bastoni per indicare la corsa, la velocità, la fretta. 

retro_tarot_ages.jpgIndipendentemente da tutto, con questo mazzo io mi trovo particolarmente a mio agio e lo leggo con molta facilità. E forse è anche per questo che non mi sono affatto scomposto quando alla fine del libretto bianco ho visto che non viene presentato un metodo specifico, bensì un sistema generale per rispondere a una domanda che - si raccomanda - deve essere posta nel modo più preciso e inequivocabile possibile. A p. 49 la D'Agostino sottolinea che i "Tarocchi non sono un mezzo per predire il futuro, come crede molta gente. Il loro scopo è quello di rivelare il significato interiore del presente, e un lettore esperto è pertanto in grado di discernere nelle carte i frutti del passato e i semi del futuro che può verificarsi." E se nel mio sito avete letto le pagine dedicate alle domande e alla mia filosofia riguardo i Tarocchi, sapete che condivido in pieno le sue parole.